© 2008 RMR - PUSC
Last modified 06 Oct 2008
Libri
darwin

Negotiating Darwin. The Vatican Confronts Evolution, 1877-1902

In collaborazione con Mariano Artigas e Thomas F. Glick.

The Johns Hopkins University Press, Baltimore 2006, 326 pp. ISBN 0-8018-8389-X

Sommario | Contatta l'editrice
Acquista on-line (Amazon.com)
Acquista on-line (The Johns Hopkins University Press)

Drawing on primary sources made available to scholars only after the archives of the Holy Office were unsealed in 1998, Negotiating Darwin chronicles how the Vatican reacted when six Catholics — five clerics and one layman — tried to integrate evolution and Christianity in the decades following the publication of Darwin's The Origin of Species.

As Mariano Artigas, Thomas F. Glick, and Rafael A. Martínez reconstruct these cases, we see who acted and why, how the events unfolded, and how decisions were put into practice. With the long shadow of Galileo's condemnation hanging over the Church as the Scientific Revolution ushered in new paradigms, the Church found it prudent to avoid publicly and directly condemning Darwinism and thus treated these cases carefully.

The authors reveal the ideological and operational stance of the Vatican and describe its secret deliberations. In the process, they provide insight into current debates on evolution and religious belief.
 

Negotiating Darwin provides an assessment of the Vatican's policy toward evolutionism during the last quarter of the nineteenth century. Within the context of six case studies, the book displays painstaking knowledge of documents from the Vatican's archives and a thorough awareness of the interpretive issues involved. This is a major, scholarly contribution to the field”. — Giuliano Pancaldi, University of Bologna

Dio-natura

Dio e la natura

A cura di Rafael Martínez e Juan José Sanguineti
Scritti di G. Ancona, F.T. Arechi, M. Artigas, E. Babini, S. Giardina, M.J. Hewlett, D. Lambert, J.-M. Maldamé, R. Martínez, V. Mele, N. Murphy, S. Procacci e J.J. Sanguineti

Armando Editore, Roma 2002, 192 pp.
ISBN 88-8358-373-6

Sommario | Contatta l'editrice
Acquista on-line (InternetBookshop.it)

Nell'odierno dialogo tra le scienze della natura e il pensiero filosofico si presenta in modo ricorrente il problema di Dio. I lavori che formano questo volume, presentati nel IX Convegno della Facoltà di Filosofia della Pontificia Università della Santa Croce, svoltosi nei giorni 1 e 2 marzo del 2001, vogliono stabilire un quadro epistemologico nel quale il rapporto tra scienza sperimentale, discorso metafisico su Dio e teologia sia affrontabile con legittimità razionale, per evitare confusioni, mescolanze di piani o false incompatibilità. Sarà così possibile vedere in che senso e sotto quali condizioni la visione scientifica della natura è in grado di aprire uno spazion di ricerca al pensiero metafisico, nel quale la realtà naturale viene contemplata con una profondità capace di impostare una problematica teologica autentica.

immagini

Immagini del dinamismo fisico. Causa e tempo nella storia della scienza

Armando Editore, Roma 1996, 288 pp.
ISBN 88-7144-633-X.

Sommario | Contatta l'editrice
Acquista on-line (InternetBookshop.it)

Insieme ad una sempre maggior capacità tecnica e pratica, la scienza fornisce anche gli elementi primari della nostra immagine concettuale del mondo, costituendo in tale modo una sfida per la ricerca filosofica di un significato ultimo nella realtà, esigenza irrinunciabile della razionalità umana.

Tra gli elementi di questa immagine concettuale risalta particolarmente il problema del dinamismo del mondo fisico. Azione causale e temporalità costituiscono due dei cardini attorno ai quali si innesta la possibilità di una comprensione concettuale del dinamismo fisico. È il mondo fisico soltanto uno spettacolo di "ombre cinesi", pura finzione che in qualche modo ci ricorda la caverna di Platone, oppure siamo immersi in un dramma vissuto, aperto ad un futuro la cui realizzazione dipende da noi stessi? Sono questioni di portata metafisica, la cui risposta dipende però da una corretta comprensione dell'immagine fisica del mondo.

In questo volume l'autore ripercorre l'evoluzione seguita dalla scienza sperimentale moderna dalla sua nascita nel XVII secolo, fino alle prime rivoluzioni di questo secolo. Galileo, Newton, Hume, Einstein e Reichenbach costituiscono le principali tappe in cui si esamina l'articolazione delle nozioni causali e temporali, rilevando una parabola che, dopo il processo "razionalizzatore" proprio del pensiero moderno, consentirebbe di ricuperare oggi un significato autenticamente dinamico nella comprensione del mondo fisico.

verita

La verità scientifica

A cura di Rafael Martínez
Scritti di F.T. Arecchi, M. Artigas, M. Baldini, V. Cappelletti, R. Martínez e J. Zycinski

Armando Editore, Roma 1995, 136 pp.
ISBN 88-7144-598-8

Sommario | Contatta l'editrice
Acquista on-line (InternetBookshop.it)

Neanche la scienza oggi sembra sfuggire alla relativizzazione, o quanto meno ad un certo ridimensionamento della sua portata. Le scienze divengono sempre più consapevoli della loro intrinseca fallibilità, dando luogo al paradosso di una "scienza senza verità", che però vuol conservare il ruolo guida in una società sempre più dominata dallo "specialista" in campo tecnologico, economico e politico. La scienza sembra trovarsi così di fronte all'alternativa tra verità e falsità, o piuttosto fra verità ed insignificanza. È possibile raggiungere nella scienza attuale una verità autentica?

Il problema esige una considerazione interdisciplinare, alla quale partecipano in questo volume rappresentanti di campi diversi della scienza e della filosofia.

unita

Unità e autonomia del sapere. Il dibattito del XIII secolo

A cura di Rafael Martínez
Scritti di I. Biffi, S.L. Brock, A. Livi, A. Maierù, J.I. Saranyana e L. Sileo

Armando Editore, Roma 1994, 200 pp.
ISBN 88-7144-441-8

Sommario | Contatta l'editrice
Acquista on-line (InternetBookshop.it)

È possibile in un'epoca che assiste ad una specializzazione spesso estrema conservare una prospettiva unitaria della realtà e dell'uomo, conciliando la diversità delle scienze con l'unità del sapere? Tale domanda ha una pressante attualità per la cultura odierna, ma le sue origini risalgono lontane del tempo e ne condizionano tuttora le risposte.

Esempio chiarissimo del modo in cui nasce ed è affrontato quest'interrogativo è il dibattito sorto nel XIII secolo tra diverse scuole filosofiche. Le possizioni assunte sono attentamente illustrate da A: Maierù, che esamina la concezione della scienza nel tardo medioevo; L. Sileo, che illustra la teoria epistemologica della scuola francescana; S. L. Brock, che analizza l'autonomia e la gerarchia delle scienze in Tommaso d'Aquino; I. Biffi, che si sofferna su due modelli di rapporto tra teologia e filosofia; J. L. Saranyana, che offre una visione d'insieme sullo statuto scientifico della teologia nell'Università di Parigi. Introdotto con chiarezza da R. Martínez, il volume si chiude con un saggio di A. Livi, che effettua un bilancio complessivo e propositivo anche alla luce degli attuali orientamenti della filosofia

relazione

La relación entre los conceptos de causa y tiempo
en la evolución de la física clásica y relativista

Pars Dissertationis ad Lauream in Facultate Philosophiæ apud Pontificiam Universitatem S. Thomae de Urbe.

Romæ 1990. xvi-126 pp.

Sommario | Presentazione
Edizione non comerciale. Contatta l'autore.